STRUTTURA “A”

L’organizzazione del FilosoFestival (festival della filosofia di Firenze – FilosoFestival.com) offre alle scuole superiori della Toscana un servizio di alternanza scuola-lavoro per gli studenti interessati ed idonei a svolgere un’attività di apprendimento/esercizio relativa all’organizzazione di eventi culturali.

La possibilità di partecipazione è aperta a tutti gli studenti delle scuole superiori; i candidati verranno selezionati tramite colloquio, modalità tramite la quale sarà possibile verificare l’idoneità, la disponibilità, la capacità e la predisposizione dei ragazzi intenzionati a svolgere tale tipo di attività. Il colloquio in questione sarà della durata di un’ora circa e si terrà presso la sede della scuola in questione o presso i locali dell’associazione organizzatrice del FilosoFestival (dettaglio da concordare in fase di stipula) e non verterà sulla preparazione scolastica specifica, ma sulle attitudini e sulle motivazioni dei candidati relative all’ambito in questione.

La necessità della selezione deriva dal numero limitato di studenti che potranno prendere parte all’attività di alternanza scuola-lavoro: ne saranno accettati un massimo di trenta all’anno.

Il numero limitato permetterà ai ragazzi selezionati di essere seguiti personalmente dal direttore del festival, Guido G. Gattai, e da altri membri del personale organizzativo nel caso in cui gli studenti fossero chiamati a svolgere attività particolari: l’addetto all’ufficio stampa, ad esempio, si relazionerà direttamente con coloro che volessero cimentarsi specificatamente su questo tipo di mansioni e per ogni ruolo particolare si rispetterà questo metodo di tutoraggio.

Così facendo gli studenti potranno ricevere una preparazione ottimale ed apprendere in maniera efficace e puntuale.

Tale attività di alternanza scuola-lavoro avrà una durata di duecento ore totali nell’arco di tre anni all’interno delle quali è inclusa la partecipazione ad almeno 2 edizioni del festival.

Durante il festival gli studenti avranno anche la possibilità di fruire degli eventi, così da affiancare l’apprendimento teorico-scolastico a quello pratico-organizzativo.

Il FilosoFestival ha una durata di un minimo di tre ed un massimo di 6 giorni l’anno (dipendentemente dalle edizioni), durante i quali si svolgono un minimo di due eventi al giorno, della durata di due ore ciascuna.

Gli argomenti degli eventi sono inerenti ai programmi scolastici delle classi terze, quarte e quinte superiori, ma la loro fruibilità prescinde da una preconoscenza delle tematiche affrontate.

Lo svolgimento dell’attività di alternanza scuola-lavoro garantisce il rilascio di un attestato di partecipazione con valenza curricolare, specifico per il settore formativo relativo all’organizzazione di eventi culturali. Inoltre tale svolgimento configura una precondizione agevolante per la partecipazione ai livelli successivi, il primo e il secondo, di apprendimento nell’ambito sopracitato dell’organizzazione di eventi culturali1.

La partecipazione all’attività di alternanza scuola-lavoro presso il FilosoFestival mira al conseguimento delle seguenti competenze:

  • Come riconoscere quale tipo di pubblicità è necessaria alla promozione di un evento culturale;

  • Come creare materiale pubblicitario;

  • Come diffondere tale pubblicità;

  • Come entrare in contatto con le scuole;

  • Come entrare in contatto con radio, giornali e televisioni;

  • Come creare contatti utili alla promozione di un evento culturale;

  • Come relazionarsi con i suddetti contatti;

  • Come strutturare un intervento pubblicitario in relazione alla fonte tramite la quale esso viene diffuso;

  • Come utilizzare l’apparecchiatura tecnologica necessaria alla diffusione della pubblicità;

  • Come scrivere una pubblicità efficace;

  • Come riconoscere quali siano le fonti di promozione adatte ad un evento di un determinato tipo;

  • Come utilizzare l’apparecchiatura tecnologica necessaria allo svolgimento del festival;

  • Come gestire e sviluppare il materiale audio-video e fotografico relativo al festival;

  • Come gestire un’attività di assistenza ai relatori;

  • Come gestire un’attività di vendita di libri;

  • Come procurarsi e selezionare il materiale da vendere;

  • Come allestire un luogo adibito ad un evento culturale;

  • Come gestire l’affluenza ad un evento;

  • Come realizzare interviste;

  • Come realizzare questionari;

  • Come realizzare articoli giornalistici;

  • Come realizzare recensioni;

  • Come realizzare progetti di stampo burocratico-amministrativo;

  • Come lavorare efficacemente all’interno di un team;

  • Come rivolgersi ai diversi tipi di utenze;

  • Come riconoscere il materiale necessario ad un evento culturale nella suo complesso;

  • Come far fronte ad ogni tipo di imprevisto;

  • Come viene svolta una lezione all’interno di un festival;

  • Come rispettare scadenze di tipo lavorativo.

Le mansioni che gli studenti saranno chiamati a svolgere terranno conto delle loro capacità e inclinazioni personali.

Advertisements
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close